Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2011

Gaianews - Orso marsicano, intervista a Franco Zunino: le aree Wilderness

Franco Zunino, foto by Indio
(fonte : http://gaianews.it/rubriche/osservatorio-sullorso-marsicano/quarta-puntata-intervista-a-franco-zunino-le-aree-wilderness/id=10658) N.B: a questo link trovate l'intervista in formato audio! Indio ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Domanda:Siamo con il dottor Franco Zunino segretario dell’Associazione Nazionale per la Wilderness. Può dirci quando e in quali occasioni si è occupato dell’Orso Marsicano? Franco Zunino: Sì, io mi sono occupato dell’Orso Marsicano nei primi anni 70, praticamente dal 1970 quando mi trasferii dal Parco del Gran Paradiso al Parco d’Abruzzo. Venni incaricato di una ricerca per conto del WWF e dell’Ente Parco anche con i contributi di un’associazione inglese. Erano piccoli finaziamenti: era fondamentalmente l’Ente Parco che mi alloggiava e mi pagava vitto e alloggio, per cui la spesa maggiore era quella. Quella che ho fatto io fu la …

Natura e archeologia sul Pollino: Pietra Capanna e la Carta archeologica della Valle del Sinni. Intervista all’archeologo Vincenzo Tedesco.

Pietra Capanna -  by Indio
Grazie all’archeologo dott. Vincenzo Tedesco che ci ha fornito la documentazione relativa,  si è  appreso che su Pietra Capanna, in località Casa del Conte, esiste un importante sito archeologico. Come molti sapranno per questa località era in progetto l’installazione di un’opera dell’artista Nils Udo, consistente in cinque uova di pietra giganti, collocate sulla sommità di Pietra Capanna. Molti ambientalisti e appassionati del Pollino ritengono che questa località, per il suo alto valore naturalistico e paesaggistico debba essere tutelata da moderni progetti (seppure bollati come artistici) di invasione urbanistica; la scoperta di un sito archeologico, inoltre, rende ancora più prezioso questo sito: alla bellezza naturalistica di Pietra Capanna si aggiungono le suggestioni di arcaiche culture, che anticamente popolarono le valli del Pollino  Il valore paesaggistico del sito si fonde così con il suo valore storico-culturale: un duplice valore dunque, che va d…

A Pietra Capanna un importante sito archeologico - lettera alla Soprintendenza

Murialdo, 6 Giugno 2011
Spett.le Dott. Antonio De SienaSoprintendente ai Beni Archeologici della BasilicataVia Andrea Serrao, 11 85100POTENZA

Oggetto:Progetto per la realizzazione di cinque “Uova giganti” in località Pietra Capavola (Gugno dell’Acero) del Comune di Terranova di Pollino (Parco Nazionale omonimo).


Avendo appreso della presenza di un sito di estremo valore archeologico nella località di cui all’oggetto, la scrivente Associazione ritiene di interessare la Soprintendenza in epigrafe affinché intervenga per quanto di sua competenza in merito al progetto indicato per opporsi al quale la scrivente Associazione aveva già provveduto ad inoltrare un istanza in data 19 marzo 2010 che si allega in copia.
Si riporta qui di seguito quanto solo recentemente appreso dalla scrivente Associazione, facendo riferimento al seguente testo per le informazioni: Carta Archeologica della Valle del Sinni. Fascicolo 6:Il massiccio del Pollino e le colline di Francavilla in Sinni, San Costantino Alben…

Piano del Parco. la Regione Calabria smentisce se stessa

COMUNICATO STAMPA Nel Piano del Parco Nazionale del Pollino, approvato di recente -il primo di cui l’Ente si sia dotato, a ben 18 anni dalla sua istituzione- c’è uno specifico paragrafo, nel quale si stabilisce la incompatibilità della Centrale del Mercure con l’area protetta. Presa di posizione certamente dovuta alle incessanti lotte e mobilitazioni popolari di questi anni. Ma il fatto clamoroso è un altro: a sottoscrivere il Piano, oltre alle Istituzioni locali e sovracomunali (Comuni, Province di Cosenza e Potenza, Regione Basilicata) già in precedenza pronunciatesi ufficialmente contro la centrale, c’è la Regione Calabria, la stessa che alla centrale ha invece concesso una incredibile autorizzazione, oggetto di tante polemiche ma, soprattutto, di ben cinque ricorsi amministrativi (tuttora in corso). Insomma la Regione Calabria che smentisce…la Regione Calabria! Ed è poi paradossale che a firmare il Piano, a nome del Presidente Scopelliti, sia stato personalmente quel Giuseppe Grazi…