Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2012

Orso marsicano e Patom: ascoltare la voce della comunità locale

COMUNICATO STAMPA
Orso bruno marsicano: mettere all'opera il PATOM!
Lo hanno creato ben sei anni fa. Sembrava la soluzione di tutti i problemi che ruotano attorno all'Orso bruno marsicano. E' stata invece la solita uscita all'italiana di fronte ai problemi: stampare un libro, fare una conferenza, istituire un commissione (magari d'inchiesta!), creare un struttura. Scegliete voi. Di fronte ad ogni problema questa è sempre stata la via d'uscita del popolo d'Italia e, specialmente, dei politici e delle autorità che lo governano.
Nonostante questo, l'idea del PATOM, partorito in uno dei tanti (troppi!) momenti tragici della storia dell'Orso bruno marsicano, il solito evento che ha smosso la coscienza degli italiani e che ha fatto riempire pagine di giornali ed annunci radio-televisivi: l'avvelenamento di tre orsi, mamma e figli (ma allora qualcuno scrisse anche 5: la cosa non fu mai veramente chiarita, almeno all'opinione pubblica), non fu una cat…

Orsi morti: che fare?

Comunicato Stampa
ANCORA UN ORSO MORTO!
E' morto un altro orso marsicano! E' anche normale che ogni tanto qualche orso muoia per cause "naturali"; il problema è che aggiunto ai tanti morti per cause che riportano sempre all'uomo significa un altro passo verso il baratro dell'estinzione di questa popolazione. E ancora una volta non si sentono le autorità proporre soluzioni pratiche per la protezione, per la conservazione del suo habitat e per un miglioramento delle necessità alimentari, tanto meno per un rispetto al silenzio dei suoi luoghi ed alla loro solitudine: il turismo ecologico è sempre lì, presentato come una della cose che salveranno l'orso! I cacciatori sempre lì, citati, o come ectoplasmi, fatti balenare come la causa principale della morte degli orsi. I siti SIC si citano come scusa per ottenere finanziamenti dall'Unione Europea, ma nessuno dice nulla quando sui siti SIC si costruiscono ettari di centrali fotovoltaiche. Il fantomatico PATO…

Un deposito di Eternit presso la Timpa di Pietrasasso

foto di anonimo (scattate in due diverse stagioni): fonte Facebook

Nuove autorizzazioni a tagli boschivi

Il Tar dà ragione all'Enel: il comunicato del Forum Stefano Gioia

COMUNICATO STAMPA Il Forum “Stefano Gioia” fa rilevare che la decisione del TAR di Catanzaro, che ha respinto i ricorsi presentati contro la centrale del Mercure,  giunge dopo oltre cinque mesi dall’udienza del 21 luglio, nel cuore delle festività natalizie (ma noi siamo sempre all’erta…) e si basa su motivazioni lacunose e non convincenti oltre che non condivisibili. E si va ad aggiungere ai tanti pronunciamenti dell’organo amministrativo catanzarese in palese contrasto con le legittime aspettative dei territori e delle popolazioni calabresi. Sentenza che, per altro, abbiamo piena fiducia possa essere ribaltata, come già più volte accaduto, dagli Organi decisionali sovraordinati.  Per questo promuoveremo e appoggeremo i ricorsi al Consiglio di Stato che contiamo definiscano finalmente, secondo criteri di legalità e giustizia, una vicenda oscura e preoccupante che rischia di ledere in maniera irreversibile le prospettive di occupazione e sviluppo dell’intera Valle del Mercure, oltre a …