Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2013

Come valorizzare il paesaggio artisticamente... deturpandolo! Una riflessione di Ivano Togni

Ecco come, nel nome della "valorizzazione" delle aree naturali, si deturpano aree fino a poco tempo fa integre... Indio di Ivano Togni  (tratto da facebook)
...Questi mi spaventano:
http://www.montefeltroveduterinascimentali.eu/


...Sono così infervorati dal paesaggio che guardano, da non accorgersi del paesaggio che "mettono sotto i piedi"!
Qui ad esempio era pieno di orchidee del genere Oprhys, costituivano un habitat prioritario tutelato dalla Direttiva Habitat (6210 - Formazioni erbose secche seminaturali e facies coperte da cespugli su substrato calcareo (Festuco-Brometalia) * stupenda fioritura di orchidee) quindi oltre ad essere un arredo deturpante di un paesaggio naturale, ritengo possa essere pure in contrasto con le misure di conservazione della suddetta direttiva.
Nelle due foto: Monte S. Gregorio, loc. Tausano di S. Leo (Rimini), com'era fino al 2012, e com'è oggi (nella foto con ringhiere e pannello illustrativo).
http://ambiente.regione.e…